Crea sito

Fabrizio Bonati

Fabrizio Bonati, classe 1974, è nato e cresciuto a Vercelli, la capitale italiana del riso.
Sposato dal 2005 con Sara, ha tre figli, Filippo di 11, Giulio di 8 e Gioele di 4 anni.
Nel 2009 si trasferisce vicino al Lago di Viverone, in Provincia di Biella, pur continuando a frequentare per lavoro la natìa Vercelli.
Malato di sclerosi multipla dal 2006, nonostante la malattia continua a svolgere la professione di tecnico ascensorista, suo lavoro dall'età di 21 anni.
La scrittura è il suo passatempo e la sua valvola di sfogo dalle frustrazioni che gli provoca la malattia.
Il suo primo romanzo, L’Inconveniente, vede la luce nel 2012.
L’anno seguente pubblica, solo in e-book, il secondo romanzo, “Memorie di un sognatore bislacco”, una sorta di autobiografia scherzosa raccontata tramite i sogni strampalati dell'autore. Seguono “Stralci di Sogno”, del 2014, e “Nerofumo”, del 2015.
Nel tempo libero pratica cross fit, si dedica all’orticoltura, legge romanzi. I suoi autori preferiti sono Stephen King, John Grisham, J. R. Lansdale, Ellery Queen.
Tifoso da sempre della squadra di calcio Pro Vercelli, segue il motomondiale e il suo idolo Valentino Rossi.
Ascolta molta musica, specialmente nei lunghi tratti in auto negli spostamenti per lavoro; punk rock, heavy metal, grunge e soprattutto hard rock. Ma non disdegna il rock italiano. I suoi gruppi e cantanti preferiti sono gli AC/DC, The Cure, Clash, Guns 'n Roses, Vasco Rossi, Litfiba e molti altri.

La sorpresa di Paolo

Paolo è un uomo di mezza età, la sua vita corre su binari ordinari ma ben precisi: due figli adolescenti, che adora, ricambiato, nati dal primo matrimonio, una seconda moglie dispotica e collerica.Con la ex moglie, a cui non perdona di averlo lasciato sul lastrico ha un rapporto pessimo. Ha anche una mamma un po' fuori di testa, ma in realtà sveglissima, e un datore di lavoro con cui non va più d'accordo. Poi arriva l’ imprevisto, la sorpresa. Qualcosa cambia. Quello che credeva impossibile, tornare ad amare una donna, sentirsi riempito dal solo sentimento dell'amore, non lo è più. Ma gli imprevisti sono tanti, le storie si intersecano in maniera intensa. Un uomo passato dalla felicità al baratro, poi di nuovo alla felicità, forse effimera, fino a ritrovare la propria autostima, sia dal punto di vista personale che lavorativo. Una storia di amori complicati, amori persi, ritrovati e poi… Paolo vi porterà nella sua visione di mondo, con impeti improvvisi, sensi di colpa, frustrazioni, ma tanto cuore.