Crea sito

Marco Mazzanti

Terzo di tre figli, Marco Mazzanti nasce a Roma nel 1987.

Spirito creativo fin dall'infanzia, si iscrive, ottenuto il diploma di liceo scientifico, al DAMS di Roma, coltivando nel frattempo diversi interessi contestualmente paralleli agli studi artistici iniziati all'università, come il disegno e la scrittura.

Nel 2008 pubblica due romanzi con Deinotera editrice: L'uomo che dipingeva con i coltelli e La nave del destino.Asia.

Collabora nel frattempo con diversi portali e giornali web, tra cui Click News, Periodico Italiano e Viaggi e Mondo.

Nel 2010, per la Eiffel Edizioni, pubblica il romanzo Demetrio dai capelli verdi, ricevendo la targa "Special Best" alla quarta edizione del Premio Internazionale Montefiore.

Per un anno, dal 2012 al 2013, collabora con DJ Pamy a Radio Punto in qualità di coautore e speaker della rubrica "Book Book 7tè", in onda ogni domenica alle cinque, dedicata ai libri, all'arte e alla poesia.

Sempre nel 2012, si laurea; tuttavia, non stanco di studiare, anzi deciso ad ampliare le proprie conoscenze in ambito linguistico, si iscrive alla facoltà di Lingue, Culture, Letterature e Traduzione.

Il 2016 è l'anno d'uscita del suo quarto libro, Ragazzi di carta, edito da Le Mezzelane Casa Editrice, un'opera sperimentale nel suo genere, dove poesia e prosa si fondono.

Nel tempo libero ama dedicarsi a quanto già affrontato nei suoi studi pregressi e attuali, ossia leggere, guardare film (la fantascienza è il suo genere preferito, specie se declinato su un piano filosofico), studiare le lingue straniere.

Di carattere introverso, preferisce il lago al mare, ama il tramonto e le passeggiate notturne.

Ragazzi di carta

Hanno nomi di colori. Hanno nomi di pianeti, stelle, lune. Hanno i nomi di tutti e di nessuno. Altri non ne posseggono proprio. Sono uomini. Sono donne. Ed è quanto basta. Sono ragazzi di carta.
Fuggono. Camminano. Ritornano. Guardano indietro. Si sfiorano. Si voltano e di nuovo fuggono. Corrono.
Le loro storie descrivono con esattezza la fragilità della gioventù odierna e la precarietà dei rapporti interpersonali.
Ragazzi di carta è un libro dai toni metafisici che, in un mix di poesia e prosa, nel suo insolito fluire, lascia spiazzato il lettore, guidandolo lungo un sentiero di forme narrative che si rivelerà, al termine del viaggio, un'autentica sorpresa.