Crea sito

Estate 2017 – Anteprime di Settembre

Settembre è alle porte e, mentre il ventilatore ancora spara aria nella mia direzione (è caldissimo) e molti sono ancora in ferie e a gambe all’aria in spiaggia, nei campi l’uva è quasi matura, quasi pronta per una raccolta che credo rimarrà negli annali per l’alta gradazione e i frutti belli sodi e grandi. Un annata che ci ha regalato tanto caldo e sole, e per questo anche la mia pianta di fico è diventata gigantesca con dei frutti veramente eccezionali. Frutta che è tutti i giorni sulla mia tavola, ad accompagnare pietanze leggere, estive, e bevande rinfrescanti. In fondo, nella vita, si ha bisogno anche di questo: cibo e bevande dopo una lunga giornata di lavoro.

download (3)

Poi però arriva il momento del relax, ma non il relax stravaccati su un divano di fronte alla tv, che è pur vero che diverte un sacco, ma uno stravaccato colto, con un buon libro in mano, vogliosi di conoscenza e pronti a volare con la fantasia insieme alle parole. E quale modo migliore di un libro di Le Mezzelane Casa Editrice!? Seguite i miei consigli e non ve ne pentirete.

Libri che usciranno in ebook molto presto e in formato cartaceo alla fine del mese di settembre.

Il primo libro di cui voglio parlarvi oggi a me ha divertito molto fino alla fine, che non vi svelo, ovviamente. Una storia come tante, una famiglia allargata, di quelle che puoi incontrare ogni giorno per strada, o nel tuo condominio. Un protagonista che non ha grandi prospettive, ma che cerca in tutti i modi di essere felice. Una storia semplice, e per quanto semplice vicina ad ognuno di noi, una storia anche un po’ amara, grottesca, e per questo degna di nota. La sorpresa di Paolo di Fabrizio Bonati, per la nostra collana Tra serio e faceto.

TRA-SERIO-E-FACETO-la-sorpresa-di-paolo

Sinossi:  Paolo è un uomo di mezza età, la sua vita corre su binari ordinari ma ben precisi: due figli adolescenti, che adora, ricambiato, nati dal primo matrimonio, una seconda moglie dispotica e collerica.Con la ex moglie, a cui non perdona di averlo lasciato sul lastrico ha un rapporto pessimo. Ha anche una mamma un po’ fuori di testa, ma in realtà sveglissima, e un datore di lavoro con cui non va più d’accordo.Poi arriva l’ imprevisto, la sorpresa. Qualcosa cambia. Quello che credeva impossibile, tornare ad amare una donna, sentirsi riempito dal solo sentimento dell’amore, non lo è più. Ma gli imprevisti sono tanti, le storie si intersecano in maniera intensa. Tutto è più ingarbugliato, ma anche più appagante.
La storia è quella di un uomo che è passato dalla felicità al baratro, poi di nuovo alla felicità forse effimera, fino alla rivalsa, a ritrovare la propria autostima, sia dal punto di vista personale che lavorativo.
Una storia di amori complicati, amori persi, ritrovati e poi…
Paolo vi porterà nella sua visione di mondo, con impeti improvvisi, sensi di colpa, frustrazioni, ma tanto cuore.

Il secondo libro in Anteprima fa anch’esso parte della nostra collana Tra serio e faceto. L’autrice Vanessa Sacco. Il titolo “Amorevoli asimmetrie – L’arte di fuggire ancora prima di essere inseguiti”. Un libro che farà parlare molto, per il linguaggio squisito e lo stile dirompente dall’autrice, per le scene esilaranti, per la storia che niente ha dell’ordinario, per un protagonista visionario e un amico ancora più “fuso” che custodisce un segreto.

stampa-amorevoli-asimmetrie

Sinossi: L’ambizioso Lio si imbatte per caso nel problematico Sam, in preda a una crisi di nervi davanti a un cartellone pubblicitario raffigurante una donna col collo tagliato. Nasce così una conoscenza che catturerà Lio al punto da portarlo a disegnare gli incubi, le allucinazioni e tutti gli strani disturbi psichici del suo nuovo amico e a credere di poterne addirittura ricavare un fumetto. Ma il fascino di Sam sta anche nel suo essere tremendamente enigmatico: allo scopo di realizzare il suo sogno di diventare un fumettista Lio dovrà prima riuscire a svelare i segreti che l’amico ha inconsciamente custodito per quasi trent’anni, conquistandone la fiducia per appropriarsi del suo vasto mondo immaginifico. In una cittadina immaginaria, cristallizzata in un’epoca lontana grazie al persistere di credenze magiche e antiche tradizioni, Lio si imbatterà nel personaggio di Luna, fanciulla amata e mai dimenticata dal suo bizzarro amico, scomparsa in circostanze poco chiare che lo indurranno a considerarne proprio Sam il responsabile e sarà letteralmente catturato dalla storia di Nemo Gareffi, padre di Sam, venuto a mancare prematuramente, su cui il giovane sembra riversare castranti sensi di colpa. Risucchiato in questo vortice di mistero, creatività e morte, Lio dovrà fare i conti anche con i propri fantasmi: il compromesso mal digerito di trasferirsi dalla sua rampante Milano in una sperduta località del sud (Castelli) per obblighi morali verso suo padre, costretto a letto da una grave malattia; una relazione ancora non dichiaratamente naufragata con la propria compagna; un’identità di genere mai pienamente accettata; la propria onestà intellettuale vanificata dall’entrata in scena del subdolo direttore editoriale di una nota testata fumettistica. In un epilogo imprevisto, le parti finiranno così per capovolgersi: l’approfittatore si ridurrà a tramite inevitabile per la rinascita dell’ignara vittima; il mentecatto da usare asservirà sempre più il proprio aguzzino, trovando nel suo aiuto interessato la via per la verità.

Il terzo libro di oggi è di tutt’altro genere. A metà tra un saggio e un romanzo, Valtero Curzi, che conosco personalmente e seguo per le sue lunghe riflessioni filosofiche che mi lasciano sempre qualcosa su cui pensare, ci intrattiene in un dialogo pressoché giornaliero con l’Omino delle foglie. Il titolo “Detti memorabili, pensieri e riflessioni dell’Omino delle foglie sulla Via del Tao”. Un libro che a me ha regalato tanta ispirazione per scrivere alcune  poesie e approfondire un sacco di argomenti: l’amore, il senso della vita, la ricerca del sé, l’anima.

street sweeper picks up dry leaves at sunset

Sinossi:  Il racconto è un dialogo in più giornate, a cavallo tra la dimensione filosofica e il lato pragmatico della vita lavorativa, tra il protagonista – l’Omino delle foglie – che si occupa della manutenzione di un campeggio estivo vicino al mare e l’autore. Filosofia applicata al lavoro e alla vita quotidiana in un confronto, anche ironico, fra le parti. Il racconto vuole esemplificare come sia possibile interessarsi ai temi esistenziali con ironia e senso pragmatico e come i grandi temi della filosofia, possano essere visti nella loro apparente paradossalità. L’Omino delle foglie rappresenta la ricerca di quell’ideale filosofico che non scinde la realtà in “solo pensiero” e “solo materialismo”, ma ricerca quella sintesi che è, infine, saggezza di vita.

L’ultimo libro è ancora di tutt’altro genere. Per la collana La mia Strada, Maria Rosaria Ferrara ci addolcisce con una serie di racconti metafora fantastici, che esplorano l’animo umano, in una ricerca interiore accurata, e uno stile di scrittura delicato, che ti trasporta negli scenari che Maria Rosaria ha inventato. Una fantasia davvero ammirabile per dei racconti che vi lasceranno il dolce sapore di un frutto maturo, ma anche lo spazio per delle riflessioni.

camminatrice

Sinossi: Nove racconti di genere fantastico che rievocano atmosfere metafisiche ed esplorano in modo introspettivo l’animo umano. Ambientazioni astratte ed epoche indefinite caratterizzano il viaggio di ricerca interiore intrapreso dai personaggi, viaggio nel quale la condivisione diventa il comune denominatore di ognuno dei racconti: essa è intesa come fattore che favorisce la nascita delle emozioni e soprattutto come mezzo che ne definisce la forza e l’essenza. Sono infatti le emozioni le vere protagoniste, causa ed effetto di quanto accade. Esse assumono le sembianze di personaggi insoliti, e queste loro fattezze (sirene, lanterne folli, pietre parlanti e coriandoli) sono funzionali per esplorare la sensibilità umana, le relazioni tra le persone e le conseguenze che queste comportano. “Lo spazio nel mezzo” è un luogo sospeso tra la magia di alcune esperienze personali e i tormenti della realtà del quotidiano. Un luogo immaginario che si fa metafora delle esperienze che si affrontano ogni giorno.

Che cosa si può volere di più dalla vita!? Quando puoi portare con te una bevanda rinfrescante, del buon cibo che offre la natura, una buona lettura… direi che per una buona parte della giornata si può trascorrere con tanta serenità.

Ringrazio Gaia Cicaloni Designer per le copertine e per il materiale pubblicitario, Maria Grazia Beltrami, Daniela Vasarri, Elena Castorina, Carlo Porrini per gli editing.

Xo Xo Rita Angelelli

2 thoughts on “Estate 2017 – Anteprime di Settembre

  • agosto 29, 2017 at 4:47 pm
    Permalink

    Ringrazio io te, cara Rita, per ogni piccolo mondo di bellezza e trasporto che ciascun libro editato mi sa regalare.
    Elena

    Reply
  • agosto 29, 2017 at 7:33 pm
    Permalink

    Ciao Elena. Baci.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*