Crea sito

Anteprime di Novembre – Seconda parte

Si sta come d’autunno sugli alberi le foglie. (G. Ungaretti)

Volevo iniziare questo articolo con una delle mie solite premesse, ma stamattina ho così freddo che non riesco nemmeno a pensare. Oltretutto il mio portafoglio mi ha appena sussurrato di essere come quella foglia di Ungaretti: in bilico tra la vita e la morte. Eh! Gas & Luce: un binomio ferale. Ma chi non ne soffre!? E’ la vita.

Allora, visto che dobbiamo vivere tra dolori e gioia, e non sopravvivere, perché non farlo al meglio? Il camino acceso, un buon bicchiere di vino rosso, o una bevanda calda, qualche biscottino alle mandorle o al cioccolato, e  un angolo della casa tutto per noi, dove poter leggere in santa pace, possono essere un buon palliativo a questa maledetta realtà che ci mette alle strette.

I miei consigli di oggi.

Il tocco dell’anima di Emanuele Ascone

Un anno ha 365 giorni; questo testo 365 aforismi e poesie, che vogliono prendere per mano il lettore e accompagnarlo dolcemente nel suo viaggio quotidiano, fatto di piccole grandi lotte, gioie, passioni, ma anche delusioni. La meta finale? La Luce – a volte sopita – che ogni essere umano racchiude nel suo essere e deve ritrovare.
Gli aforismi di Emanuele Ascone vogliono che la bellezza della nostra anima si mostri in tutta la sua grazia; ma in silenzio, senza turbare il lettore, accompagnandolo con amore alla ri-scoperta della meraviglia delle piccole cose. È per questo che ogni aforisma è stato inserito in fondo alla pagina, al fine di dare spazio a pensieri e riflessioni; a qualsiasi forma di creatività che ispirata dalla poesia, scaturirà dall’anima di chi legge. Dai libero sfogo alla Tua immaginazione, e fallo senza paure: quello che ne verrà fuori rimarrà impresso per sempre sulle pagine di questa raccolta, che l’autore – Caro Lettore – vuole donarti. Sarà il Tuo piccolo e unico capolavoro.

Sotto il segno dello scorpione di Bruna Franceschini

La protagonista vive l’infanzia in Trentino Alto Adige, in tempi e in una famiglia in cui è proibito parlare di sesso. Durante l’adolescenza, l’educazione bigotta e repressiva che ha ricevuto la induce da un lato a vergognarsi delle pulsioni che avverte, dall’altro a cercare di essere come le sue compagne più spigliate, col risultato di avere delle esperienze dimezzate e di sentirsi colpevole di suscitare le avances di uomini maturi.
Con l’università e l’uscita di casa il suo processo di emancipazione sessuale e politica giunge a compimento, e vive pienamente, anche se a volte in modo drammatico, il Sessantotto e gli anni contigui, anni che vedono in successione il precoce matrimonio civile e la conseguente espulsione dall’Università Cattolica, la strage di Brescia, la nascita del figlio.
Il disincanto politico e il fallimento matrimoniale la inducono a buttarsi in una storia con un ragazzo dagli occhi color muschio, a perpetrare una sorta di “uxoricidio virtuale” e a vivere un’era di incontri senza impegno, hic et nunc, da viaggiatrice in cerca del paradiso perduto.
Dopo la remissione di una grave malattia, la protagonista vive nuove esperienze, anche sentimentali, fino a capire come il paradiso perduto si debba cercare dentro la nostra testa.
Così, cessato il nomadismo dell’anima, ritrova la pienezza dell’amore, scoprendo che l’eros della maturità è ancora più piacevole.

La schiscia di Massi chef

Il nostro primo libro di ricette. Per chi, avendo poco tempo ed essendo fuori casa, non vuole rinunciare al piacere di mangiare. Ricette facili, veloci, golose… da Massi Chef, universitario con la passione della cucina.

Segnatevi le date e non perdete il prossimo appuntamento con le anticipazioni di Dicembre 2017.

Xo Xo Rita Angelelli

 

2 thoughts on “Anteprime di Novembre – Seconda parte

  • novembre 20, 2017 at 11:47 am
    Permalink

    Cara Rita, vedere la propria opera pubblicata, genera un’immensa emozione e vorrei esprimere anche qui il mio più vivo ringraziamento a te ed a tutto lo staff Maria Grazia Beltrami, Lara Bellotti, Silvia Laporta e Gaia Cicaloni che ha permesso che questo sogno si avverasse.
    E’ la prima prima volta che pubblico come autore e sono onorato di far parte della famiglia Le Mezzelane.
    Grazie a te e ai lettori che vorranno ritrovarsi nel riflesso di quella luce che avvolge gli aforismi e le poesie de “Il tocco dell’anima”, diventando loro stessi parte integrante dell’opera.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*